F.A.Q.

Ho un testo di cinque pagine, quanto tempo ti serve per tradurlo?

Per calcolare i tempi necessari alla traduzione di un testo si parte innanzitutto guardando la quantità di parole contenute nel documento. In media si riescono a tradurre dalle 1500 alle 2000 parole al giorno, tuttavia questo valore può variare tantissimo a seconda del tipo di testo su cui si deve lavorare. Ad esempio, la maggior parte dei testi tecnici presuppone un’approfondita ricerca terminologica, che naturalmente richiede tempo! L’unico modo per sapere con esattezza in quanti giorni sarà pronta la vostra traduzione è inviarmi il testo originale descrivendo dettagliatamente le vostre esigenze. In base a queste informazioni calcolerò per voi un preventivo gratuito.

Ho un testo da tradurre in inglese o in tedesco, puoi farlo tu?

Per definizione un traduttore professionista è l'”esperto” della propria lingua madre. Ciò significa che è in grado di trasferire con efficacia il significato del testo originale nella propria lingua madre usando stile e terminologia appropriati. Solitamente, nonostante l’altissimo livello di padronanza della lingua straniera, un traduttore professionista non accetta incarichi di traduzione verso la lingua straniera per lo più per motivi etici (c’è sicuramente un collega madrelingua più adatto a questo compito!). Quindi la risposta alla domanda è no. Tuttavia, sarò felice di aiutarvi anche per le traduzioni verso il tedesco o l’inglese: in quel caso provvederò a contattare un/una collega madrelingua per assicurarvi sempre il massimo dell’accuratezza e della qualità!

Il testo che vorrei tradurre non è nella versione definitiva, ma i tempi stringono, potresti intanto iniziare con la traduzione?

Un testo, di qualsiasi tipo, è qualcosa di vivo in cui gli elementi interagiscono tra di loro. La traduzione di un testo non può pertanto essere svolta in modo meccanico come un’equazione tra frase A e frase B dimenticandosi di quello che c’è stato prima e non curandosi di quello che verrà dopo. Lavorare su testi che potrebbero cambiare anche drasticamente tra bozza e versione definitiva aumenta in modo esponenziale il rischio di errori (incongruenze, inconsistenze terminologiche, errata concordanza tra sostantivi e aggettivi…). Inoltre, lavorare su versioni provvisorie finisce quasi sempre per essere più dispendioso in termini di tempo, quindi più costoso per il cliente.

La mia segretaria ha un genitore inglese e parla l’inglese da sempre, quindi si occupa di tutte le traduzioni, perché dovrei rivolgermi a un traduttore esterno?

Molte aziende alle prese con un testo in lingua straniera si rivolgono per prima cosa ai propri collaboratori interni (segretarie, impiegate commerciali…) che per un motivo o per un altro hanno più o meno dimestichezza con la lingua. È una scelta che può funzionare per la traduzione di un documento a uso interno, per il quale è sufficiente capire il senso generale del testo, ma può rivelarsi molto rischiosa per testi destinati ad essere pubblicati (sul sito aziendale, su cataloghi, in una newsletter ai clienti…), nei quali la qualità del testo fa da vero e proprio biglietto da visita per la vostra azienda o l’azienda madre del Gruppo a cui appartenete. Bisogna inoltre considerare che il perfetto bilinguismo è in realtà una condizione molto rara: chi parla due lingue straniere dalla nascita non sempre è in grado di trasferire le informazioni da una lingua all’altra, specie per iscritto. Per potere fare ciò è necessaria una preparazione professionalizzante.

Cos’è l’interpretazione di trattativa?

L’interpretazione di trattativa si svolge in tutte quelle situazioni in cui i due parlanti si trovano faccia a faccia e hanno bisogno dell’interprete per comunicare (ad esempio nell’incontro tra cliente e azienda presso uno stand fieristico, o durante una visita all’azienda del cliente…). La comunicazione si svolge in un vero e proprio triangolo, in cui il parlante A si rivolge al parlante B, l’interprete traduce il messaggio dalla lingua A alla lingua B, il parlante B replica e l’interprete traduce la risposta dalla lingua B alla lingua A. Questo tipo di traduzione non si svolge dunque in simultanea, come accade nelle conferenze, ma assomiglia piuttosto a un “botta e risposta” mediato da un terzo elemento, l’interprete.

Ma quanto costa?

Il calcolo del prezzo di una traduzione viene fatto sulla base del numero di parole che compongono il testo originale. Ad influenzare il prezzo finale concorrono tuttavia diversi altri fattori, quali formato del file, tipologia testuale, eventuali servizi aggiuntivi richiesti… Per sapere esattamente quanto vi costerà la traduzione del vostro testo, il modo più efficace è contattarmi e richiedere un preventivo gratuito!

Per mettere insieme questa lista di domande frequenti ho preso spunto dalla Guida Durban alla traduzione corretta pubblicata sul sito di AITI, l’Associazione Italiana Traduttori e Interpreti, e consultabile a questo link: Guida Durban.